Nuovi oneri di sistema, cambia la struttura e l'effetto

Dal 1 gennaio 2018 cambia la struttura e l’effetto

Con Delibera 923/2017/R/com l’Autorità ha introdotto dal 1 gennaio 2018 il nuovo regime degli oneri di sistema 2018, che risulta semplificato su solo quattro componenti di costo: Asos, Arim, UC3, UC6.

Il nuovo schema è basato su una tariffa trinomia, che prevede una quota fissa annua, una quota mensile funzione del prelievo massimo potenza in kW e una quota legata al consumo elettrico in kWh.

Da una prima analisi, rispetto allo schema precedente in vigore fino a dicembre 2017, sembra che il costo unitario delle nuove componenti A-UC sarà decrescente all’aumentare delle ore annue di utilizzo per la presenza di costi fissi e semifissi.

Infatti, se l’effetto penalizzante delle nuove A-UC si attenua nel caso di utenze BT che lavorano su un unico turno, nel caso di utenze in MT che lavorano su un unico turno si accentua anche in modo significativo, per attenuarsi gradualmente all’aumentare delle ore lavorate annue.


RICHIEDI INFORMAZIONI